Paprika forte

2,005,50 Iva inclusa

Paprika forte – Origine: Spagna

La paprika, è una polvere rossa che si ottiene dal peperone essiccato (non dal peperoncino!). A seconda che si macinino anche la parte interna alla quale sono attaccati i semi del peperone può diventare dolce (senza placenta) o piccante (forte).

Ha un gusto molto aromatico e deciso, ma non è piccante quanto il peperoncino, è quindi adatta anche ai palati un po’ più delicati ed è uno degli ingredienti più versatili in cucina. Può essere usata con piatti di carne ma anche con verdure al forno o in padella, con i formaggi freschi o stagionati. Prova la nostra ricetta del gulash!

Svuota
Categoria: ID Prodotto N/A

Descrizione

Paprika forte – Origine: Spagna

La paprika, è una polvere rossa che si ottiene dal peperone essiccato (non dal peperoncino!). A seconda che si macinino anche la parte interna alla quale sono attaccati i semi del peperone può diventare dolce (senza placenta) o piccante (forte).

Il peperone fu introdotto in Europa dai Turchi e diventò famoso nel 1938 come principale fonte dell’acido ascorbico, in grado di prevenire e sconfiggere la malattia dello scorbuto.

Come si abbina la paprika forte

La paprika forte ha un gusto molto aromatico e deciso, ma non è piccante quanto il peperoncino, è quindi adatta anche ai palati un po’ più delicati ed è uno degli ingredienti più versatili in cucina. Può essere usata con piatti di carne ma anche con verdure al forno o in padella, con i formaggi freschi o stagionati.

E’ anche molto utilizzata nei piatti tipici ungheresi e in quelli della regione dei Balcani.

La ricetta: il gulash

Il gulash è un piatto tipico ungherese, una zuppa con spezzatino, in cui la paprika è la regina del piatto e dà un gusto veramente unico a questa ricetta semplice ma gustosa.

Ingredienti:

  • 800 g di polpa di spalla ci manzo tagliata a pezzetti
  • 3 cipolle medie
  • farina
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • ½  spicchio d’aglio,
  • 1 foglia d’alloro
  • 1 cucchiaino di maggiorana,
  • ½ cucchiaino di semi di cumino
  • un cucchiaino di paprika dolce e uno di paprika piccante
  • 2 dl di vino rosso; brodo + 12 patate piccole
  • 10 steli di erba cipollina
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Procedimento:

  1. Fai soffriggere in un tegame le cipolle e poi aggiungi la carne, l’alloro e la maggiorana e rosola a fuoco vivace per 4-5 minuti mescolando spesso.
  2. Spolverizza la carne con un cucchiaio di farina e sfuma con il vino. Fai evaporare poi aggiungi la paprika, il cumino, l’aglio e il concentrato di pomodoro. Copri con il brodo e lascia cuocere a fuoco lento per circa 3 ore.
  3. Fai lessare separatamente le patate e condiscile con un filo d’olio, le servirai nel piatto con il gulash.

Buon appetito!

Lo sapevi che?

Le spezie sono conosciute già dall’epoca degli antichi Egizi (e forse anche prima) e venivano usate non solo allo scopo di insaporire i cibi, ma anche di conservarli meglio e per i loro poteri curativi in medicina e farmacia. Le spezie si distinguono dalle erbe aromatiche perché in genere vengono utilizzate essiccate (e polverizzate) mentre le erbe talvolta possono essere usate fresche.

Conservazione

Le spezie hanno la particolarità di durare molto a lungo, perché sono polveri essiccate. Va però presa qualche precauzione per non alterarne il gusto o il colore. Preferisci sempre un barattolo in vetro, ermetico. Riponilo in un luogo buio, non esposto al sole, per non far scolorire la tua spezia. Quando le spezie invecchiano troppo non fanno male ma perdono di intensità.

Informazioni aggiuntive

Confezione da

50 gr., 100 gr., 150 gr.